News

  1. Brufen e Oki

    L'ibuprofene (Brufen®) e il ketoprofene (Oki®) sono farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) che agiscono inibendo le ciclossigenasi (COX-1 e COX-2), enzimi che sintetizzano le prostaglandine, mediatori dell'infiammazione, dolore e febbre. Sebbene efficaci nel ridurre questi sintomi, possono causare effetti avversi come gastrolesività, problemi renali, cardiocircolatori, uterini e reazioni allergiche. Il ketoprofene può anche indurre fototossicità. Sono controindicati per persone allergiche, con ulcere, gastriti, insufficienza renale o cardiaca grave, donne in gravidanza, e asmatici. Indicano per il trattamento di dolori vari e sintomi febbrili.

    Leggi di piu' »
  2. NON SVEGLIARE IL CERVELLO CON IL CELLULARE

    Il testo avverte sull'uso del cellulare al risveglio, associandolo a stress e ansia. Il neurologo Piero Barbanti mette in guardia dai rischi per la salute mentale e fisica causati dall'eccessivo utilizzo del telefono appena svegli. Si consiglia di evitare l'uso del cellulare nelle prime ore del mattino per favorire un risveglio graduale e ridurre lo stress. Anche l'abitudine di consultare lo smartphone durante la notte può compromettere il sonno. La Fomo, paura di essere tagliati fuori, contribuisce alla dipendenza dal cellulare e alla compromissione della qualità del sonno.

    Leggi di piu' »
  3. RIDI, CHE TI PASSA!

    Il testo sottolinea i numerosi benefici del ridere sulla salute fisica e mentale, supportati da ricerche scientifiche. Ridere migliora la circolazione, protegge il cuore, favorisce il sonno, riduce lo stress, allevia il dolore e rafforza il sistema immunitario. La risata favorisce anche l'umore, l'autostima e la socializzazione, rendendo il lavoro e la vita più piacevoli e salutari.

    Leggi di piu' »
  4. Pelle: luci ed ombre

    Il testo esplora l'importanza della pelle e degli effetti della luce sulla stessa. Si evidenzia l'impatto della luce solare e dei raggi UV sull'invecchiamento cutaneo, sottolineando l'importanza della prevenzione e della diagnosi precoce di lesioni cutanee. Si descrivono i servizi di teledermatologia come strumento per lo screening e la diagnosi. Viene anche menzionato l'uso di vitamine per supportare il sistema immunitario e la salute della pelle.

    Leggi di piu' »
  5. Invecchiamento e Photoaging: rallentiamoli con la prevenzione

    Il testo discute dell'invecchiamento cutaneo e del photoaging, sottolineando l'importanza della prevenzione per contrastare i danni causati da fattori intrinseci ed estrinseci, in particolare l'esposizione ai raggi UV solari. Si spiega come i raggi UV aumentino i radicali liberi nella pelle, accelerando il processo di invecchiamento e danneggiando le cellule cutanee. I segni del photoaging si manifestano gradualmente con l'accumulo di danni nel tempo.

    La prevenzione include evitare l'esposizione prolungata al sole, ridurre il consumo di sostanze pro-ossidanti come il fumo e l'alcol, utilizzare la crema solare adeguata e proteggere la pelle con abbigliamento protettivo. Si sottolinea anche l'importanza di rispettare i ritmi circadiani e gestire gli stati d'infiammazione cronica.

    L'alimentazione ricca di antiossidanti provenienti da frutta e verdura è consigliata per proteggere la pelle dai radicali liberi. Si suggerisce anche di consultare un medico o un farmacista per integratori

    Leggi di piu' »
  6. Tutti pazzi per l’Internal Shower Drink: LA BEVANDA DETOX

    L'Internal Shower Drink, una bevanda detox diventata virale grazie a TikTok, sta guadagnando popolarità grazie alla sua presunta capacità di favorire il benessere e la digestione. La ricetta, promossa dal consulente nutrizionale Daryl Gioffre, prevede l'uso di semi di chia, acqua e limone, che combinati insieme formano una sorta di "doccia interna" per il corpo.

    Leggi di piu' »
  7. Allergia

    L'allergia è una risposta immunitaria esagerata a sostanze estranee, note come allergeni, che possono trovarsi nell'aria, nei cibi o nell'ambiente. Le reazioni allergiche variano da lievi a gravi, quest'ultime richiedono interventi immediati come nel caso dello shock anafilattico. I sintomi comuni delle reazioni meno severe includono starnuti, congestione nasale, occhi rossi e pruriginosi, respiro sibilante, tosse, rossore cutaneo e complicazioni asmatiche. La strategia principale per contrastare le allergie è evitare gli allergeni responsabili, ma quando ciò non è possibile, si ricorre agli antistaminici.

    Leggi di piu' »
  8. GIOVANI E SOCIAL MEDIA: il costo della bellezza”

    Il rapporto tra giovani e social media è sempre più preoccupante, con conseguenze sulla salute mentale e fisica degli adolescenti. I messaggi tossici riguardanti la bellezza perfetta veicolati sui social media possono causare bassa autostima, depressione e disturbi alimentari, mettendo a rischio il benessere dei giovani. Studi recenti hanno evidenziato che un numero significativo di adolescenti è esposto a contenuti che promuovono la perdita di peso e mostrano corpi irrealistici, il che contribuisce al deterioramento della loro salute mentale.

    Leggi di piu' »
  9. Cefalea da week-end

    La cefalea da week-end è un disturbo comune che affligge molte persone, soprattutto donne lavoratrici, impiegati e studenti. Caratterizzata da un dolore sordo concentrato verso la nuca e le tempie, si manifesta durante il sabato e la domenica, quando ci si rilassa dopo una settimana intensa. I sintomi includono testa pesante, difficoltà di concentrazione, sensibilità alla luce e ai rumori, nausea e pallore.

    Leggi di piu' »
  10. Sali e scendi: dimagrisci e alleni tutto il corpo

    Salire e scendere le scale è diventato un fitness trend in crescita, offrendo benefici che vanno dalla perdita di peso al miglioramento della circolazione sanguigna e della capacità cardiopolmonare. Questo esercizio, accessibile a tutti e a costo zero, coinvolge diversi gruppi muscolari e può avere effetti positivi anche sulla salute mentale. Studi recenti hanno evidenziato la sua efficacia nel ridurre il girovita, il peso corporeo e persino nel migliorare la qualità della vita dopo interventi chirurgici.

    Leggi di piu' »
Posts loader